Sunday, 16 February 2020

un corso da Babelica


Lo scorso week end ho tenuto il mi primo corso di disegno con la biro da Babelica a Torino. Babelica è un posto che mi piace un sacco, organizzano tante cose belle e vale davvero la pena seguire quello che fanno.


Ho pensato di pubblicare qui qualche immagine della prima giornata, quella dedicata al bianco e nero, anche perché poi il secondo giorno sul colore praticamente non ho scattato neanche una foto..


Questa volta abbiamo lavorato praticamente solo su particolari e ripetuto molti soggetti, in questo modo i disegni sono più facili, veloci ed è interessante vedere i diversi segni e i diversi risultati.


Questi corsi mi divertono davvero un sacco.. l'unico "problema" è che a fine corso dopo aver visto i miei allievi disegnare tutto il giorno e non averlo potuto fare io più di tanto mi rimane una voglia di disegnare incredibile :D


Problema che comunque si risolve abbastanza facilmente,  e oggi, dopo aver passato la settimana a lavorare sulla mia prossima stampa, finalmente posso dedicare la domenica al disegno.


I prossimi appuntamenti di corsi con la biro saranno a Genova da Papè il 14 marzo, e in studio da me il 28 e 29 marzo.. in più stiamo cercando di organizzare una piccola scuola estiva di disegno insieme ad una cara amica, probabilmente a fine giugno.. rimanete sintonizzati per maggiori informazioni!


Wednesday, 5 February 2020

un quasi step by step 2: disegnare yuzuru hanyu


Per "festeggiare" il fatto che questa settimana è di nuovo "pattinaggio di figura galore" un altro ritrattino del mio pattinatore preferito, Yuzuru Hanyu, questa volta con qualche immagine del work in progress.


Per i ritratti come questo preferisco iniziare con un disegno a matita, e poi iniziare dalle parti più scure....


... come ho già scritto tantissime volte i miei disegni con la biro sono davvero lenti, e negli step iniziali sono francamente anche bruttini.. non si capisce molto bene dove si andrà a parare....


C'è però sempre un punto in cui tutto comincia ad avere senso e il disegnare diventa pura gioia, non solo più concentrazione... e questo momento vale tutta la "fatica" iniziale.

La felicità che mi danno questi piccoli disegni realizzati con uno strumento così umile è davvero incredibile.

Saturday, 1 February 2020

cosa disegno quando non so cosa disegnare



E nel dubbio uovo sia.
Ogni tanto capita, si finisce un disegno e non si sa bene cosa cominciare .. dopo Midge e Anne  cosa mai si potrà disegnare?

La risposta l'ho avuta aprendo il frigo e cuocendo un povero uovo solitario che non sarebbe durato ancora molto: ed è un esercizio divertentissimo che consiglio vivamente, disegnarlo l'uovo, non cuocerlo :D ! questo è ovviamente realizzato in bianco e nero per fare un esercizio sulla pressione del tratto e le sfumature, ma presto replicherò a colori.. aspetto solo la prossima mancanza di ispirazione.

Ultimissima nota, il disegno è come sempre realizzato sulla mia preferita moleskine pocket ma questa volta con la biro multipunte di Nicolas Sanchez, NS1.